REGOLAMENTO GENERALE

PREMESSE

 “Gli Artimani” nasce nel 2013 come Gruppo Spontaneo Torinese di operatori del proprio ingegno creativo, accomunati da similari esperienze e motivazioni. L’armonia di intenti e lo spirito di aggregazione che ha contraddistinto questo primo periodo, ha spinto nel 2015 i Fondatori a dare un impulso e una evoluzione ulteriori al Gruppo, dando vita all’Associazione culturale no profit.

Le finalità dell’Associazione Gli Artimani sono indicate nello Statuto, e in particolare,

L’Associazione intende:

-     promuovere il libero scambio delle esperienze creative individuali e collettive attraverso studi e ricerche finalizzati all’organizzazione di manifestazioni espositive e progetti artistico-creativi;

-      valorizzare la figura dell’operatore del proprio ingegno, in quanto ideatore ed esecutore del proprio lavoro manuale, in una o più delle arti maggiori e minori;

-        promuovere e praticare l’autoorganizzazione ed il diritto al lavoro creativo per cambiare la qualità della vita nel rispetto dell’aria, dell’acqua e della terra,e dello sviluppo psicofisico della persona;

-       promuovere il recupero consapevole di antichi mestieri, il riciclo di materiali, ma anche la scoperta di nuove soluzioni artistiche.

Tutte le attività non conformi agli scopi culturali sono vietate. Le attività dell’associazione e le sue finalità sono ispirate a principi di pari opportunità tra uomini e donne e rispettose dei diritti individuali della persona.

L’Associazione non ha fini di lucro ed è composta da Operatori del Proprio Ingegno Creativo, che si dedicano con passione, manualità e fantasia, alla ideazione, progettazione, creazione e realizzazione di oggetti prodotti a mano e, in questo modo, unici e originali.

Per questo scopo utilizzano materie prime il più possibile vicine al loro stato naturale, semilavorati che vengano chiaramente e opportunamente trasformati, siano essi materiali attuali o di riciclaggio, rispolverando eventualmente tecniche di vecchi mestieri.

 

1)  REQUISITI PER DIVENTARE SOCIO

Può diventare socio dell’Associazione solo chi produce con le proprie mani. E’ requisito imprescindibile che le creazioni provengano da:

       a.  TRASFORMAZIONE DI MATERIA PRIMA, oppure

       b.  TRASFORMAZIONE DI SEMILAVORATI, oppure

       c.  RICICLO  e/o CAMBIAMENTO DI DESTINAZIONE                  D’USO di oggetti preesistenti o a parti di oggetti              preesistenti.

Si richiede la qualità e creatività della presentazione del proprio banco di esposizione durante eventi o manifestazioni. Si richiede la dimostrazione delle proprie lavorazioni durante gli eventi; se non fosse possibile dal vivo, utilizzare cartelloni o mezzi elettronici.

Non sono ammessi rivenditori, commercianti  e, nello specifico, produttori anche se in proprio di derrate alimentari.

 

2)  PROCEDURA DI AMMISSIONE DEI SOCI

a)  Il richiedente deve inviare:

a.  descrizione del processo di lavorazione a cui si dedica e per il quale intende proporsi;

b. almeno 5 foto delle proprie creazioni, dimensione di ciascuna foto max 200kb ed il lato minore 600pixel;ogni foto deve contenere una creazione e/o dettagli della lavorazione (per cui si presenta candidatura) utili a comprendere la tecnica;

c.  almeno 1 foto del proprio banco espositivo (N.B. nel caso in cui il candidato non abbia ancora mai partecipato a mercatini e quindi non sia in possesso di foto di esposizioni già effettuate, si consiglia di simulare una esposizione, da cui si desuma come intenderebbe esporre  negli eventi).

b)  Il Comitato di valutazione, dopo aver verificato la presenza dei requisiti  fondamentali, basandosi su criteri oggettivi, fornirà una valutazione al Consiglio Direttivo, che risponderà in merito alla domanda di adesione. I criteri di valutazione applicati sono:

a.     ORIGINALITA’ DELL’IDEA;

b.     ABILITA’ TECNICA NELL’USO DEI MATERIALI;

c.      QUALITA’ ESTETICA DEL RISULTATO;

d.     QUALITA’ DELLA PRESENTAZIONE ESPOSITIVA.

c)   In caso di risposta positiva, sarà richiesta la presa visione ed accettazione dello Statuto e del presente Regolamento, il richiedente dovrà compilare e restituire firmato in originale il modulo di adesione come Socio unitamente al documento d’identità personale e provvedere, entro 10 gg dal ricevimento della conferma, al pagamento della quota associativa annuale. In caso di mancato o protratto ritardo del versamento della quota, l’iscrizione non sarà ritenuta valida.

d) Poiché uno degli obiettivi dell’Associazione è incentivare all’interno del gruppo la presenza di abilità diverse per proporre in ogni occasione eterogeneità creativa, il Consiglio Direttivo potrà di volta in volta tener conto delle abilità già presenti nella  Associazione.

e)    Successivamente il nuovo Socio potrà inviare le foto che ritiene di voler far pubblicare sul sito dell’Associazione ed una breve descrizione di sé e/o della propria abilità manuale. L’invio di questo materiale deve avvenire entro un mese dalla data di ammissione a Socio. Il materiale fotografico da inserire nel sito potrà essere sostituito e/o integrato con altro periodicamente a cura dell’incaricato dell’Associazione, su base trimestrale e con carattere di uniformità e visibilità tra i soci.

 

3)  VANTAGGI DEL SOCIO

a)  Partecipare alla vita e alle attività dell’Associazione, nei modi previsti dallo    Statuto;

b) Essere informato di tutti gli eventi organizzati dall’Associazione Gli Artimani o da altri enti organizzatori di fiducia;

c) Essere coinvolto nell’organizzazione di eventi o manifestazioni dell’Associazione nel rispetto dei criteri di adesione (articolo 6 del presente regolamento)

d) Proporre eventi o manifestazioni di cui abbia conoscenza o invito, purché rientrino nelle finalità e scopi dell’Associazione;

e)  Avere visibilità sul sito www.gliartimani.com o altri media di diffusione ufficiale dell’Associazione, con uno spazio dedicato, comprensivo di descrizione personale e foto delle proprie creazioni;

f)    Esporre presso la propria postazione di esposizione e vendita nel corso degli eventi il logo identificativo dell’Associazione Gli Artimani.

 

4) MODALITA’ E REGOLE DI PARTECIPAZIONE

L’Associazione Gli Artimani, richiede per la partecipazione ai suoi eventi o manifestazioni, che vengano osservate le seguenti modalità:

a) Dovranno essere soddisfatti tutti i requisiti già richiesti e dettagliati nel presente regolamento.

b)  Gli oggetti esposti e gli intenti devono corrispondere a quanto preventivamente dichiarato in fase d’iscrizione. Nel caso che i soci  cambino radicalmente ed in modo definitivo la tipologia di arte applicata nelle loro creazioni, rispetto a quanto dichiarato nella scheda di adesione, ne devono tassativamente e tempestivamente dare segnalazione al Direttivo. La precisazione va fatta anche nel caso di esposizione temporanea e sporadica di oggetti /manufatti, magari legati al tema dell’evento o al periodo dell’anno.

c)  Nel caso specifico di un cambiamento radicale e definitivo della tipologia di arte applicata proposta ogni socio dovrà ripresentare la propria candidatura alla commissione di valutazione che verificherà nuovamente i requisiti, relativamente alla nuova tipologia proposta. Senza verifica e valutazione non è assicurata, a prescindere,  l’accettazione incondizionata della nuova tipologia

d) Dietro il banco espositivo dovrà esserci costantemente il produttore e autore degli oggetti  esposti

e) Per gli eventi organizzati direttamente dall’Associazione, il Consiglio Direttivo richiede a tutti i Soci il rispetto degli impegni presi, salvo casi di impedimento grave.

f) Nessun obbligo di partecipazione agli eventi o mercatini organizzati da altri enti segnalati dall’Associazione.

g) A tutti coloro che non si presentino all’evento concordato non sarà restituita la quota di partecipazione

h)  Nel caso in cui un Socio non si presenti per più di due volte ad eventi concordati, non si assicura la considerazione di ulteriori domande di partecipazione

i)    La quota di partecipazione di  un evento annullato dall’Associazione per cause di forza maggiore, sarà rimborsata o recuperata in altra manifestazione

j) La richiesta di rimborso o il recupero  in altra manifestazione  di quote  versate dovranno avvenire entro il 31  dicembre  dell’anno in corso. Quote non  rimborsate o non recuperate entro quella data si riterranno non piu’ fruibili.

k)  Si raccomanda di lasciare pulita la zona che venga assegnata per esposizione

l)  Il Direttivo richiede a tutti i partecipanti gazebo bianco, tovagliato pulito e decoroso nonché un allestimento il più ordinato possibile.

m)  Tutti dovranno sistemare:

a.   sul lato posteriore del gazebo una parete (o un telo di pari grandezza) bianca che farà eventualmente da sfondo (a discrezione) a forme pubblicitarie personali (banner, cartelloni, ecc.);

b. quando richiesto dall’amministrazione o dall’ente organizzatore dell’evento si dovrà sistemare sul frontale verticale espositivo (tavoli o altro sistema) un telo TNT, fornito dal direttivo, il cui colore dipenderà dall’occasione (Natale, feste a tema...)

n) In caso di esposizioni notturne e/o in periodi invernali, se l’energia elettrica non fosse fornita dagli organizzatori o dal Comune ove si svolge la manifestazione, è indispensabile che i partecipanti provvedano autonomamente all’approvvigionamento di corrente elettrica con accumulatori che rispettino le normative vigenti (rumorosità, inquinamento etc.)

 

5) CRITERI DI AMMISSIONE AD EVENTI

Nel caso in cui si organizzino eventi o si partecipi ad eventi organizzati da altri, dove le postazioni disponibili siano inferiori alle richieste di adesione ricevute  il Direttivo dovrà stilare una graduatoria che tenga conto dell’ordine di arrivo della richiesta scritta (data e ora). A salvaguardia della varietà delle tipologie di lavorazione in una prima fase saranno accettate tutte le prime iscrizioni per ogni differente tipologia. A completamento degli spazi ancora disponibili saranno ripescate le seconde/terze iscrizioni sempre nel rispetto dell’ordine di arrivo e della varietà di tipologia  creativa.

 

 

Il Consiglio Direttivo dell’Associazione Gli Artimani

Rivoli,  il 15 febbraio 2017


         Obiettivi                         Requisiti fondamentali