Zia Fefè Lab

Amore ed arte in circolo 
Federica Fassola è una stella luminosa che ha donato luce ad ogni cuore incontrato sulla sua strada. Le sue mani d’oro sapevano creare meraviglie piene di amore.

Federica Fassola Murale di Monica Garone
Murale in Borgo Campidoglio -Torino (Museo di Arte Urbana)
Artista: Monica Garone

La condivisione è sempre stata una priorità per lei, con competenza ed umiltà ha trasmesso a molti il suo sapere incluso il suo desiderio di un laboratorio condiviso in cui collaborazione e scambio fossero alla base di una fitta rete di relazioni sociali.  

Oggi in Artimani, vorremmo realizzare il suo sogno insieme perciò cerchiamo persone volontarie, sostegno e partecipazione per creare oggetti con i materiali che la famiglia di Fefè ci ha donato a scopo benefico. 

Locandina del laboratorio di creatività tenuto da volontari presso la associazione Gli Artimani  per sostegno alla famiglia di Federica

Il primo appuntamento sarà il 30 Novembre in occasione del mercatino dell’artigianato di Piazza Moncenisio. Troverete uno stand ad attendervi con molti materiali. Inizieremo  a lavorare insieme e valutare la possibilità di contribuire al gruppo, poter essere seguiti dalla consulenza di professionisti e creare mille idee per il futuro.

I bambini sono benvenuti e la partecipazione è per tutti gratuita.

(L’ingresso al gruppo di volontariato e quindi in associazione per l’esclusivo uso di materiali ed impegno nel progetto Zia Fefè richiede la quota assicurativa annuale di 10 euro)  

Articolo di Paolo Coccorese, apparso il 20 Ottobre 2019 nel Corriere di Torino

Fotografia del giornale il Corriere di Torino.

A quasi un anno dalla sua scompare, Federica Fassola è ritornata a Campidoglio. In quel borgo a cui aveva legato una parte importante di quella vita mossa da sempre dal motore della passione. Finché un tumore non l’ha vinta e l’ha mandata in cielo ad appena 48 anni. Una tragedia per la sua famiglia – il marito Armando, che lei chiamava Dino, e i due figli Giuliano e Marcello- e le tante persone che la conoscevano e l’avevano apprezzata nel quartiere della Circoscrizione 4 dove da ieri, tra le tante pareti colorate del Museo di Arte urbana, è comparso un nuovo murales in suo onore. La rappresenta sorridente, vestita di mille colori a esorcizzarne la perdita.

La presentazione dell’opera di street art avverrà nel prossimi mesi. Si sta valutando se organizzare una festa in primavera quando il sole renderà ancora più sfavillante il dipinto di Monica Garone, un’artista di Campidoglio, ma sopratutto  un’amica importante di Fassola. In passato erano state compagne di studio proprio nel borgo degli artigiani, Federica, dopo essersi diplomata in Pittura all’Accademia Albertina di Torino nel 1996, si era dedicato al restauro e al lavoro di pittrice. “L’idea di questa opera d’arte in suo ricordo è venuta subito dopo il suo funerale. Monica Garone ha preparato il bozzetto che abbiamo prima presentato alla famiglia e poi al condominio per avere l’autorizzazione alla realizzazione. Era una persona con una grande energia”, chiosa Eduardo Di Mauro, presidente del Mau.

www.pressreader.com/italy/corriere-torino/

http://www.museoarteurbana.it/

https://www.giovanigenitori.it/lifestyle/persone/federica-fassola/